Come ogni anno, nella città Eterna, i Cavalieri di Malta OSJ hanno festeggiato a Roma, tutti uniti con grande partecipazione, per potersi rivedere, riabbracciare e rivivere il giuramento fatto all’atto del loro ingresso.

Numerose erano presenti le delegazioni della Spagna, Serbia, Moldova, Romania, Ucraina, Liberia, Tunisia e Stati Uniti d’America che arrivati giorni prima sono riusciti a far visita ai numerosi monumenti offerti ai turisti dall’antica civiltà Romana.

Venerdì 13 si è svolta una cena cavalleresca, che ha permesso ai cavalieri di poter riabbracciare vecchie conoscenze fatte in precedenza e di farne delle nuove.

Sabato 14 alle ore 10.00, all’interno della Chiesa San Paolo dentro le mura, si è svolto il giuramento dei numerosi Postulanti, che accompagnati all’altare dal Cerimoniere Michele Cutro hanno giurato sulla Costituzione e al Suo Principe e Gran Maestro nelle mani del Gran Priore d’Italia S.E. il Marchese Don Alberto Tumminelli di Merì e quelle del Superiore Religioso Don Nunzio Rimaudo di San Teodoro.

Nel pomeriggio, presso una delle più antiche Basiliche d’Italia edificata nel 313 d.C. e precisamente nel pomeriggio alle ore 15.00 nella Basilica di San Vitale, l’Ufficiale Religioso dell’Ordine O.S.J. Malta, Don Luigi Usai, ha officiato la Santa messa regalando a tutti i presenti una bellissima omelia.

La Basilica, gremita di gente, entusiasta per aver avuto la possibilità di partecipare a un evento così importante, insieme agli amici intervenuti, che hanno potuto assistere all’antico ed emozionante rito dell’investitura.

Terminata la Santa Messa, il Gran Maestro dell’Ordine OSJ Malta, Sua Altezza Reale il Principe Don Thorbjorn Paternò Castello Ayerbe Aragona, ha nominato 4 nuove Dame e 25 nuovi Cavalieri: Margherita di Cola, Rosalba Petrillo, Oleksandra Kotova, Mandy Orsos Freyer, Andrea Catalano, Nicola Febbraio, Dario Manciocco, Deva De Angelis, Fabio Zanetti, Francesco Viscito, Simone Schirò, Luca Hinna Danesi, Tiziano Bernard, Stefano Tosoni, Davide Attianese, Michele Rugeri, Cesare Fumarola, Alessandro Monaldi, Marco Leonardo Leonardi, Vincenzo Grisia, Omar Belotti, Renè Schafer, Daniel Frieherr Von Lutzon, Stefano Buccellato, Alessandro Badaracco, Daniele Rossi, Domenico Dominijanni, Lorenzo Coratti, Luigi Malito, Sergio Alessandro Puleo.

Al termine delle investiture sono stati conferiti, così come previsto dalla Costituzione dell’Ordine, gli avanzamenti di grado e sono stati nominati: Cavaliere Commendatore Ermes Meret, Cavaliere Commendatore e Capo Commenda di Marino Angelo Damiani, Cavaliere Grande Ufficiale Basilio Pennetta, Priore del Friuli Venezia-Giulia Enzo Faidutti, Cavaliere Gran Croce Francesco La Torre, Cavaliere Gran Croce Slobodan Bozidara Jovanovic, Cavaliere Grande Ufficiale e Priore del Lazio Giancarlo Drosi che ha dato una prestigiosa sede Romana al Priorato del Lazio trasferendola presso il Circolo Canottieri Roma.

Al Ministro della Sanità O.S.J. Malta S.E. il Principe Don Roberto Schiavone di Favignana, per i meriti conquistati con la vera solidarietà praticata non soltanto sul territorio Italiano, ma anche estero, il Principe Gran Maestro ha inteso elevarlo al grado di Balì di Giustizia.

La cerimonia si è conclusa con l’avvenuta nomina da parte del Gran Maestro di un Suo Luogotenente che nel Marchese Don Thomas Molendini di Santa Magdalena ha trovato la persona giusta e degna che con massima fiducia in casi d’impedimenti potrà rappresentarlo.

Alla Cerimonia tra i tanti ospiti e personalità era presente S.A.S. il Principe don Michele Maria Biallo capo dell’Augusta Casa la Chastre e Gran Maestro dell’Ordine di San Giorgio di Borgogna, accompagnato dalla moglie.