terremoto-san-ginesio-con-i-cavalieri-di-maltaQuattro comuni, quattro province e un Ordine Cavalleresco uniti nella Solidarietà. Da Petriano, in provincia di Pesaro, domenica sono stati portati aiuti alle popolazioni terremotate di San Ginesio, Montefortino e Montegallo, nelle province di Macerata, Fermo e Ascoli. “Tutto è partito dalla Protezione Civile e dal Sindaco di Petriano, David Fabrizioli, con cui ero in contatto dal terremoto del 24 agosto – racconta Maurizio Petrocchi Assessore di Montefortino-. A Montefortino avevano già portato aiuti e giochi per i bambini. Poi però Fabrizioli mi ha chiesto di altre situazioni di difficoltà e dato che io ho già rappresentato il comune di San Ginesio, che è nella rete Museale dei Sibillini di cui Montefortino è capofila, ho pensato subito a Loro”. Così una delegazione del comune di Petriano ha portato beni di prima necessità e vestiario ai Ginesini. Con loro c’era anche una delegazione dei Cavalieri di Malta OSJ composta da Ennio Angelici, dal Balì Giorgio Colombo e dallo stesso Petrocchi delegato dell’Ordine per le stesse zone colpite dal sisma. Dopo San Ginesio, la delegazione, ha toccato Montefortino e infine Montegallo dove l’Ordine di Malta OSJ intende finanziare un progetto per una palestra per bambini e anziani. “Non possiamo che ringraziare l’Amministrazione, il Sindaco e la Protezione Civile di Petriano per la grande disponibilità, per l’aiuto e il sostegno che dal 24 agosto non è mai mancato” conclude l’Assessore Petrocchi.